Come dicevamo nello scorso post, Enrico si è affidato alla nostra designer Catia per arredare il suo appartamento al 100%, centimetro dopo centimetro,  mettendo nelle mani della nostra arredatrice d’interni il progetto complessivo della sua casa. La fiducia in noi riposta in questi giorni ci obbliga ad un sincero grazie…un grazie che insieme ci ispira un articolo dedicato a coloro che devono arredare da zero una casa.

Ci rendiamo conto che i tempi moderni non invitino certo alle spese pazze: il risparmio viene prima dello stile e l’oculatezza prima dei trend d’arredamento…ma non pensiate che comprare in uno dei mercatoni o scegliere offerte con una percentuale assurda di sconto sia sinonimo di risparmio. Per fare un mobile serve passione (ma questa costa molto poco…anche se vale incommensurabilmente), il giusto materiale (che costa a seconda del legno usato), il professionista (o chi per esso), la persona incaricata di portarlo e montarlo nelle diverse ARTICOLO oggidestinazioni, ed ultima, ovviamente non per importanza, una buona dose di pubblicità o visibilità.

La risultante di questi elementi viene chiamata prezzo. Come all’interno di ogni equazione che si rispetti, il variare degli elementi in gioco deve portare ad un risultato soddisfacente per il venditore e per il cliente…che, prendendo atto di tali elementi, potrebbe facilmente sbugiardare gli oggetti sottoposti ad uno sconto troppo alto attraverso una semplice verifica. Negli spot televisivi noi vediamo sconti oltre il 60%, spesso raccomandati da personaggi famosi…com è possibile che il mobile pubblicizzato abbia un materiale che vale? Probabilmente le varianti del professionista e del montaggio vengono tolte, e a quel punto dovreste sobbarcarvi un lavoro che non vi compete.

Ci sono designers all’altezza della situazione? Qualcuno che vi segue, pubblicizza, offre? Chiedetevi seriamente se il legno di quel mobile potrebbe rimanere con voi a lungo, e se si, in che condizioni. Il segreto di cui vi volevamo parlare consiste in una scelta complessiva ed oculata discussa con un unico professionista che prende a cuore, con impegno, passione e mestiere (come si diceva una volta!) i vostri desideri. Che fa pagare il giusto e offre senza indugio il suo sapere, prima, durante e persino (e soprattutto) dopo la fine del progetto, in casi di qualsiasi evenienza…o anche solo per chiedere: quando esce l’articolo sul blog? 🙂

Lascia un commento