Salotti

E allora carta da parati sia! Il modo veloce ed intelligente per rimodernare anche solo una piccola parte della vostra casa…e cambiarne completamente l’aspetto! Ve lo dice un’amante della carta da parati: io ho ben quattro stanze (su sette, quindi mi sembra una buona media 🙂 ) decorate con carta da parati colorata e originale, come quella che sto per mostrarvi e che potete trovare, su catalogo, presso il nostro mobilificio.

Vi ricordo che i soggetti proposti sono declinati in diverse soluzioni cromatiche, coordinabili con quelle che sono le ultime tendenze dell’architettura d’interni, e superano la ripetizione modulare per arrivare alla realizzazione di immagini grafiche elaborate appositamente per essere riproducibili in grandi dimensioni. In parole povere, stiamo assistendo all’ultima frontiera della personalizzazione! Il muro di casa vostra ha il diritto, ed ora, anche l’occasione, di essere un muro esclusivo!

parati 1Ora vi mostro due tipi di carta da parati dalla meravigliosa stampa. E ve li mostro in due, diciamo, versioni differenti: parati 2come carta su catalogo e come muro dopo la lavorazione, per dimostrarvi che il materiale pregiato con cui la carta viene realizzata, e che traspare perfettamente dalla prima immagine alla vostra sinistra, si trasforma in qualcosa di unico non appena incontra un ambiente…il risultato costituisce uno spettacolo per gli occhi, come potete vedere alla vostra destra. Cristalli da un lato e papaveri dall’altro…oggi posso mostrarvi solamente due delle centinaia di fantasie a vostra disposizione, con l’obiettivo di spingervi a venire a consultare i nostri cataloghi…

Il muro di casa vostra avrebbe bisogno di un restyling? Si? E anche se non ne avesse bisogno, cosa aspettate? Non serve rompere un paio di scarpe per correre in un negozio di moda e comprarne un altro paio!

Dopo avervi fatto annusare i prodotti migliori nel campo dell’illuminazione, e prima di mostrarvi altri due nuovi cataloghi autunnali (carte da parati e cucine), vi spieghiamo nel dettaglio la filosofia che guida la creazione di questi prodotti di stile…

Baloon Up e Cherry Lamp: eravamo rimasti qui. Cosa spinge un creativo all’incontro con queste forme? La voglia di trasformare materiali in progetti innovativi, interpretando le mode, inventando tendenze e soprattutto valorizzando contemporaneamente artigianato e sperimentazione. Il fine è quello di coinvolgere il cliente in un’atmosfera dove possa veder realizzati i propri sogni ed il proprio modo di concepire lo stile…la ditta creatrice di queste lampade sembra inseguire lo stesso nostro obiettivo: dare modo al cliente di realizzare i propri sogni ed il proprio ambiente d’elezione. P_3772

Per questo vi proponiamo questi prodotti e per questo continuiamo a pubblicizzare la Cherry Lamp! Crediamo che possa riscuotere il successo che, poco tempo fa, riscosse la nostra Lady Lamp, ve la ricordate? La protagonista indiscussa dei salotti fashion, privati o pubblici che fossero! Anche la Cherry Lamp è disponibile nelle versioni oro e argento…eleganti,lussuose, ipnotiche! Ve ne diamo un esempio nell’immagine a destra.

Ma certo l’elenco dei prodotti non si esaurisce nei due che vi abbiamo proposto. I migliori, secondo il nostro parere? Questi…

P_3490La Erbaria Lamp (alla vostra sinistra), per i palati green, è una lampada a sospensione in ceramica opaca bianca con P_1472inserti di verde artificiale, ideale per ampie zone giorno monocromatiche o per locali all’ultima moda, mentre la Fantasy (la seconda alla vostra destra) è una lampada a sospensione in metallo con 60 applicazioni di carta a scelta tra farfalle e foglie, fiori e foglie, pesci, tazzine e foto (in formati e colori misti). La seconda, grazie all’ampia scelta decorativa, si adatta perfettamente ad ogni tipo di ambiente, compreso quello dei piccoli di casa, che finalmente potrebbe godere di un prodotto dal design 100% adulto!

Noi abbiamo il compito di mostrarvle, voi quello di pensarle nella vostra casa.

Chiudiamo la settimana con un’anticipazione davvero ghiotta, anzi, illuminante! Parliamo infatti di lampadari e lampade a sospensione di ultimissima originale generazione: gli incredibili ballon up, creati ad  immagine e somiglianza dei coloratissimi palloncini ad elio,  e le cherry wall, dalla caratteristica forma (e colore) della succosa ciliegia estiva!

P_3496Partiamo dai ballon up… si stratta di lampade a sospensione in vetro soffiato veneziano, disponibili nei colori trasparente, bianco, rosso, viola, ambra, grigio.  Li potete ammirare nell’immagine alla vostra sinistra.P_3499

Sono accompagnati dagli stupendi ballon table, lampade da tavolo nello stesso materiale e colori disponibili. Non sono una meraviglia? Per portare a casa la gioia del palloncino senza il timore di vederlo scomparire nel cielo! Li potete ammirare nell’immagine alla vostra destra.

cherry lamp

Ed ora rituffiamoci nell’estate rosso ciliegia grazie alle cherry lamp, lampade a sospensione con supporto in metallo e corpo centrale in ceramica (che vedete nella seconda immagine alla vostra sinistra).

cherry 2

Belle, frizzanti, originali…sono l’ideale per insaporire la vostra zona giorno con un pizzico di sana stravaganza! Le cherry lamp sono disponibili anche il versione lucciola: ovvero in ceramica opaca rossa, dipinta sfumata, con la luce esterna, come potete vedere nella seconda immagine alla vostra sinistra.

La settimana prossima continueremo ad illuminarvi con altri originalissimi complementi…buon weekend!

Quindi divani in pelle. Quei divani un pò così, dall’aspetto maltrattato, dal fascino retrò, che richiamano alla nostra mente immagini di un tempo lontano. Che, allo stesso modo, infondono calore e il giusto aspetto al salotto che ti attende nel presente, quando torni a casa e non vedi l’ora di sdraiartici sopra, afferrando il telecomando e chiedendo: ma la cena è pronta?

IMG_3678Morbidezza, fascino, curve discrete…la pelle è di facile manutenzione e le sue lavorazioni, come vi accennavamo nello scorso post, permettono una variante di colori in grado di assecondare la voglia di distinzione di ogni cliente. Il tutto promuovendo la qualità del lavoro e del prodotto artigianale. Ve ne diamo un esempio nell’immagine a lato: le linee discrete ci sono (sono linee invece che curve, ma dipende unicamente dal modello mostrato), il fascino anche, la morbidezza pure. Basta un’occhiata per adorarlo e sentire la voglia di buttarcisi sopra!

divanooooAncora una volta vi proponiamo un prodotto di passaggio tra la vecchia stagione e il nuovo autunno della pelle: date un’occhiata a questo divano e assaporatene quanto riuscite il cuoio dall’anticatura omogenea marrone e i cuscini in cotone, lino e iuta. Fresco nel tessuto e caldo nell’effetto visivo; comodo nella dimensione e contenuto nell’ambientazione…in poche parole: il divano che fa per voi.

Dovrete pur cominciare a pensare di rimodernare la vostra casa, abbandonata a causa di viaggi estemporanei e vacanze estive di vario genere?

 

Nonostante il sole dal sapore estivo, oggi finalmente vi mostriamo gli ultimi arrivi nel campo dell’arredamento: sono i pezzi e i materiali che vi illustreremo in questo articolo a dettare legge nel campo del design per il settembre/ottobre 2014.

Partiamo specificando che lo stile degli stili, ovvero il mix, l’accostamento, l’unione di forze diverse, risulta vincente anche in questo autunno…l’ambiente con pezzi provenienti da diverse scuole stilistiche potenzia la sua bellezza da un lato e si bea d’avere diversi pezzi trendy dall’altro: cosa significa? Che l’accostamento rende l’insieme visivamente (e anche culturalmente) più forte, perchè la somma dei pezzi contribuisce ad aumentarne il fascino, ma anche il singolo pezzo dà bella mostra di sè, proprio in virtù del fatto di essere accanto ad un pezzo con cui non ha niente a che spartire e che quindi ne sottolinea l’originalità.

Detto questo, partiamo.

IMG_3677L’autunno che arriva sornione porta con sé i colori miti delle sue foglie: i rossi, gli arancioni, ma soprattutto una gamma espressiva guidata dal marrone in tutte le sue sfumature. Facile immaginare, dunque, come la pelle marrone e la conciatura vintage (quella di cui vi parlavamo nello scorso articolo, a proposito del mix&match con il nobile cristallo) siano di casa in questo periodo di design. L’autunno si connota come il momento prediletto della lavorazione della pelle, della sua ricerca e dei trattamenti che la rendono particolare ed appetibile per il cliente aperto al nuovo. Oltre al trattamento sulla pelle vera e propria, i designers si sbizzarriscono sulle possibile finiture, che, spesso, fanno la differenza in merito all’originalità del prodotto.

Per ora vi mostriamo il prodotto del mese. Poi passiamo a spiegarne il fascino e a proporvi le offerte del nostro mobilificio. A domani…

Per cercare di restituirvi una carrellata di stili più ampia e più modaiola possibile nell’arco di questa settimana di offerte, vi proponiamo oggi un classico dei tavolini: quello in cristallo. Archiviato il moderno (il divano letto dai colori estivi) e superato l’etnico (il tavolino ecocompatibile), ci sembra doveroso toccare l’eleganza e il fascino classico del tavolino in cristallo, insieme a quel tocco bizzarro capace di allontanarci dal mobile banale.

IMG_3662(1)Il cristallo è cristallo, e da qui non ci si scappa. E’ sempre elegante, raffinato, discreto, affascinante e soprattutto classico. Come modernizzare un tavolino in cristallo curvato a caduta, ideale per troneggiare al centro di un salotto dall’allure raffinata? Semplice. Lo si moltiplica! Guardate l’immagine a lato ed osservatene il triplice incastro: ben lungi dal potenziarne il lato serioso, questo escamotage rende il tavolino un moderno gioco di forme e ripiani, che lo aiuta ad essere accostato a stili contemporanei più graffianti e spregiudicati. Senza contare che il tavolino potrebbe essere disincastrato ed essere sfruttato al 100%, nell’interezza della superficie delle sue tre parti distinte. Insieme, unite, consecutive, divise. La risultante dell’utilizzo sta nelle vostre mani…sta di fatto che questo pezzo (o questi tre pezzi) costituiscono un insieme molto particolare, che trova il suo terreno fertile nell’accostamento con un letto imbottito, in una zona notte moderna e colorata. Nell’immagine potete vedere un accostamento abbastanza forte: il tappeto color rosso tiepido supporta perfettamente la linea trasparente e curvilinea del tavolino, regalando ombre aranciate all’interno ed amplificando la purezza della sua silhouette trasparente.

Io ne ho due simili in camera! Sono i miei personali chiccosissimi tavolini in cristallo, separati da un letto imbottito color bordeaux ed accostati ad una parete rigata fucsia e viola. Il colore di trapunta, imbottitura e carta da parati viene tenuto a bada dall’eleganza discreta dei tavolini/comodini di cristallo, potenziati da un abat-jour dello stesso meraviglioso materiale. Moderno e classico in un contesto di colore destinato a osare, senza stancare

Oggi ricominciamo a raccontarvi le scelte di design che i nostri clienti hanno fatto, con il nostro aiuto, per le loro case. Nelle settimane scorse ci siamo dedicati a due coppie e ai loro spazi di stile…ci sembra giusto parlarvi questa volta di un maschietto che ci ha chiamato per arredare la sua casa da single…un bellissimo bilocale che vi mostriamo nei minimi dettagli.

Iniziamo dicendovi che la linea mascolina di questo appartamento moderno, chic e discreto, si ritrova nel colore dominante, il grigio, spezzato da qualche particolare colorato: il ponte nel colore, in questo caso il rosso, si ritrova nei cuscini, in un quadro molto particolare e nelle sedie scelte per il tavolo tra la cucina e la zona salotto. Essendo l’appartamento di un single, abbiamo scelto linee e contenimenti strategici: un bagno minimal, seppur moderno, e un armadio accessoriato che funge da porta lavatrice, scarpiera e porta scope nello spazio antistante la toilette. In camera un bellissimo letto imbottito in pelle bianca rischiara una stanza dall’eleganza contenuta.photo1(1)

photo2(1)Nella zona giorno Enrico ha optato per una cucina con una parte bassa in laminato grigio ed una superiore color argilla, ovvero una declinazione del grigio maggiormente carica di tono. Il divano bordato consente un doppio utilizzo (divano e mensola, un ulteriore brillante risparmio di spazio) e la stoffa floreale dona un pizzico di movimento ad una serie di mobili monocromatici.

La televisione moderna viene contornata splendidamente dalla parete attrezzata con pochi, ma specifici elementi in pendant al resto dell’area giorno. Perfetto l’uso degli accessori in tinta: il quadro, il centro tavola e il bordo dei cuscini del divano…illuminati da uno stilosissimo lampadario!

Nei prossimi giorni vi sveleremo il segreto dell’arredamento di Enrico…continuate a seguirci!

Riprendiamo il discorso del cartongesso portato avanti dalla nostra coppia settimanale: Barbara e Roberto sono riusciti a risolvere il problema di una cappa ingombrante tramite la progettazione di uno spessore di sostegno (appunto in cartongesso) che liberasse l’angolo cottura da anti estetiche invasioni esterne.

20140626_144553Il medesimo problema si ripresenta nel cuore della zona giorno, regno della stufa e del suo fin troppo visibile tubo di aspirazione. Come intervenire per mascherare l’uno e insieme permettere all’altra di troneggiare nel soggiorno? Ancora una volta…cartongesso. Il cartongesso costituisce il materiale col quale realizzare una controsoffittatura a scalini e soprattutto decretare la vittoria dell’estetica di un angolo relax assolutamente in linea con il resto dell’arredamento.20140711_113508

Infatti la scelta di Barbara e Roberto cade verso un salotto minimal style in pendant con la laccatura della cucina, consentendo alla parete di pietra e alla stufa di essere le vere protagoniste dello spazio. L’importanza di elementi pre esistenti come questi modifica la scelta dell’arredamento e obbliga, per non appesantire troppo la scena, alla scelta pulita ed elegantemente semplice (una cosa è la ricerca calibrata del mix di pezzi eccentrici, un’altra è l’affastellamento di mobili che si tolgono vicendevolmente l’energia visiva).

Anche stavolta le immagini del prima e del dopo lavori si commentano da sole. La parete rigata e il pannello porta televisione amplificano con garbo la ricerca del classic style: un modo di arredare sobrio e senza eccessi, ma per nulla banale ed esteticamente vincente.

Iniziamo la settimana entrando nella casa di un’altra coppia di clienti Barucco: Barbara e Roberto ci mostrano oggi il risultato dei nostri lavori all’interno del loro soggiorno e della loro cucina, di cui disponiamo diverse immagini (grazie al nostro tuttofare Luca, che ringraziamo!) comprese quelle del pre lavoro di restyling by Barucco. Per essere sicuri di dedicare il tempo necessario alla descrizione di tali ambienti, divideremo il racconto delle esigenze e dei lavori effettuati in casa di Barbara e Roberto in due post.

20140626_144543Iniziamo quindi dai problemi logistici che la coppia riscontrava nel loro ambiente cucina: la stanza presentava un ingombrante tubo d’aspirazione della cappa, che necessitava una modifica pena l’invasione sul piano di lavoro sottostante. La scelta della cappa doveva essere a favore di un elemento che, al contrario di prolungarsi in verticale, si espandesse nel senso dello spessore…la cappa scelta, spessa oltre 30 centimetri, viene lavorata con una base di cartongesso (o meglio, una sorta di imbragatura esterna) che la fissa in alto e permette di mantenere libera la sagoma del bancone. L’avete riconosciuta nell’immagine a destra? Sembra una parte integrante del soffitto, quasi una fascia di luci, invece si tratta proprio di 20140711_113442una cappa…

Le immagini mostrano abbastanza facilmente il progresso dei lavori intercorsi tra le due situazioni, il cui segreto sembra essere il cartongesso: imprescindibile dalla costruzione su misura di una cappa che ponesse letteralmente il piano cottura al centro dell’attenzione!

Inoltre la cucina scelta rispetta le proporzioni pre esistenti (muri, angoli…) e la nuance effetto legno bruciato e laccatura tortora completa un quadro docile e ben strutturato, in linea con un gusto semplice, sobrio ed elegante. Il salotto, che vedremo nel dettaglio domani, prosegue lo stile curato e smorzato della cucina e delle sue tinte chiare.

 

Chiudiamo la settimana e insieme il discorso riguardo ai salotti alternativi: ricordiamo che l’ispirazione ci è stata data dalle scelte avanguardistiche che Roberta e Vilmer, i nostri clienti modello, hanno adottato per l’arredo di una splendida casa. Loro infatti la decisione di usare una chez longue in vece del divano ed abbinarla ad un tappeto muccato e ad una cassapanca antica come porta televisione.

articoloIeri pomeriggio io e la nostra designer Catia abbiamo cercato di ricreare un salotto come quello di Roberta e Vilmer usando i migliori elementi a nostra disposizione…un tappeto muccato dal colore particolare, una chez longue imbottita e un porta televisione minimalquesto che vedete nell’immagine è il risultato della nostra operazione di stile. Il dettaglio che accomuna i due salotti va cercato nella scelta di mescolare, unire e potenziare ogni elemento affiancandone un altro completamente diverso: ormai questo sta diventando il nostro mantra d’arredo, il consiglio ricorrente che diamo per differenziarvi dal cliché e seguire, allo stesso tempo, la moda imperante del mix creativo.

Abbiamo tolto l’elemento antico e l’abbiamo sostituito con una base in rovere grigio minimal per non appesantire troppo la parete, lavorata con un effetto arruginito, a cui diamo la giusta importanza (la parete ed i suoi colori concorrono, a tutti gli effetti, nella formulazione di un arredo d’interni); il tappeto presenta la stessa forma, essendo una vera concia in pelle tinta fucsia con pigmenti non tossici, la chez longue, d’ispirazione afro, riporta una sorta di equilibrio visivo grazie al bianco e nero della sua imbottitura. Quest’anno sembra essere, secondo molte riviste di moda, l’anno del continente nero e delle sue particolarissime linee e colori.

Come avrete capito, quest’immagine rappresenta solo una delle tante soluzioni possibili e realizzabili, che non esiteremo a mostrarvi su vostra richiesta. Ci vediamo la settimana prossima con gli arredi e le soluzioni scelte dai nostri clienti…