Vintage

Chiudiamo la settimana leggermente in ritardo rispetto alla solita tabella di marcia…diciamo che siamo stati impegnati a rimodernare (e, conseguentemente, a ritrovare) una parte del mobilificio che avevamo perso di vista negli ultimi tempi…vi sarete accorti che una televisione anni ’50 non era esattamente nelle nostre corde, soprattutto non nei nostri cataloghi autunnali!

ToelettaE quindi siamo andati avanti a scovare, spostare, rimodernare, giocando al mercatino delle pulci con gli stessi mobili che avevamo accantonato per motivi di cambio standcos’abbiamo trovato stavolta? Tanti, tantissimi pezzi incredibili. Un po’ vintage, un po’ industrial, un po’ etnici, sicuramente adatti al mercatino delle pulci che mixeremo con il nostro mercatino natalizio, seconda edizione! Ma prima di parlarvi di questo dicembre, torniamo al presente delle nostre scoperte…abbiamo scovato un bellissimo mobile da toeletta.

Un mobile speciale, d’ispirazione ottocentesca. Oltre il vintage, dentro la storia e gli usi e costumi delle nostre bisnonne, di un’epoca che possiamo far rivivere attraverso piccole perle di stile. Lo scheletro della toeletta è in ferro battuto, la colorazione con anticatura e i due recipienti e la brocca sono in ceramica decorata con un disegno floreale. Credo che il pezzo si commenti da solo…il suo sapore retrò gli permette infatti di essere usato come semplice accessorio extra, come un soprammobile e non come un mobile vero e proprio.

La toeletta vi aspetta nella nostra esposizione, insieme ad altri pezzi incredibili e dall’incredibile sconto…vi aspettiamo!!!

Accantoniamo momentaneamente l’elenco delle nuove proposte autunnali per parlarvi di una notizia choc! Esattamente come si interrompono le trasmissioni per uno scoop dell’ultimo minuto, interrompiamo il nostro tran tran mobiliero per mostrarvi un oggetto vintage di eccezionale bellezza…non so quanti esemplari possano ancora essere in cirolazione, per questo rappresenta per noi motivo di vanto!

IMG_3830Avanti tutta col vintage! Oggi abbiamo l’onore di mostrarvi uno dei primi esemplari della televisione!!! Esattamente. Proprio lei, la regina delle nostre case (ammettiamo, più dei mobili, più dei complementi, ahinoi) in versione...super vintage! Alcuni di voi nemmeno se la ricorderanno, ragion per cui mi cimento in una piccola spiegazione sul famoso tubo catodico: come potete vedere dall’immagine a lato, la televisione nasceva da una costola della radio, l’aspetto similare e il suo assetto interno, con la scatola in legno (vedete che il legno c’entra sempre? 🙂 ) e le manopole sotto l’altoparlante, sostituito dallo schermo, ne fanno la sua discendente diretta.

La nostra televisione è un modello originale Philips a 17 pollici con ricezione dei canali in banda VHF, di produzione italiana del 1957. Non è meravigliosa? Ora, capisco che non posso spacciarvela come soprammobile, nè come televisione da mettere in salotto al posto delle vostre schermo piatto di ultima generazione…posso solo arrivare al cuore degli amanti del vintage, del passato, della televisione stessa. Di chi, insomma, vorrebbe possedere qualcosa di raro e significativo.

Tra poco potrete acquistarla sul nostro ebay, cliccando il pulsante in alto nel nostro sito.

 

Quindi divani in pelle. Quei divani un pò così, dall’aspetto maltrattato, dal fascino retrò, che richiamano alla nostra mente immagini di un tempo lontano. Che, allo stesso modo, infondono calore e il giusto aspetto al salotto che ti attende nel presente, quando torni a casa e non vedi l’ora di sdraiartici sopra, afferrando il telecomando e chiedendo: ma la cena è pronta?

IMG_3678Morbidezza, fascino, curve discrete…la pelle è di facile manutenzione e le sue lavorazioni, come vi accennavamo nello scorso post, permettono una variante di colori in grado di assecondare la voglia di distinzione di ogni cliente. Il tutto promuovendo la qualità del lavoro e del prodotto artigianale. Ve ne diamo un esempio nell’immagine a lato: le linee discrete ci sono (sono linee invece che curve, ma dipende unicamente dal modello mostrato), il fascino anche, la morbidezza pure. Basta un’occhiata per adorarlo e sentire la voglia di buttarcisi sopra!

divanooooAncora una volta vi proponiamo un prodotto di passaggio tra la vecchia stagione e il nuovo autunno della pelle: date un’occhiata a questo divano e assaporatene quanto riuscite il cuoio dall’anticatura omogenea marrone e i cuscini in cotone, lino e iuta. Fresco nel tessuto e caldo nell’effetto visivo; comodo nella dimensione e contenuto nell’ambientazione…in poche parole: il divano che fa per voi.

Dovrete pur cominciare a pensare di rimodernare la vostra casa, abbandonata a causa di viaggi estemporanei e vacanze estive di vario genere?

 

Nonostante il sole dal sapore estivo, oggi finalmente vi mostriamo gli ultimi arrivi nel campo dell’arredamento: sono i pezzi e i materiali che vi illustreremo in questo articolo a dettare legge nel campo del design per il settembre/ottobre 2014.

Partiamo specificando che lo stile degli stili, ovvero il mix, l’accostamento, l’unione di forze diverse, risulta vincente anche in questo autunno…l’ambiente con pezzi provenienti da diverse scuole stilistiche potenzia la sua bellezza da un lato e si bea d’avere diversi pezzi trendy dall’altro: cosa significa? Che l’accostamento rende l’insieme visivamente (e anche culturalmente) più forte, perchè la somma dei pezzi contribuisce ad aumentarne il fascino, ma anche il singolo pezzo dà bella mostra di sè, proprio in virtù del fatto di essere accanto ad un pezzo con cui non ha niente a che spartire e che quindi ne sottolinea l’originalità.

Detto questo, partiamo.

IMG_3677L’autunno che arriva sornione porta con sé i colori miti delle sue foglie: i rossi, gli arancioni, ma soprattutto una gamma espressiva guidata dal marrone in tutte le sue sfumature. Facile immaginare, dunque, come la pelle marrone e la conciatura vintage (quella di cui vi parlavamo nello scorso articolo, a proposito del mix&match con il nobile cristallo) siano di casa in questo periodo di design. L’autunno si connota come il momento prediletto della lavorazione della pelle, della sua ricerca e dei trattamenti che la rendono particolare ed appetibile per il cliente aperto al nuovo. Oltre al trattamento sulla pelle vera e propria, i designers si sbizzarriscono sulle possibile finiture, che, spesso, fanno la differenza in merito all’originalità del prodotto.

Per ora vi mostriamo il prodotto del mese. Poi passiamo a spiegarne il fascino e a proporvi le offerte del nostro mobilificio. A domani…

Come dicevamo nell’ultimo post, il primo della nuova stagione insieme, abbiamo molte news che vorremmo condividere con voi! Una delle quali ci riguarda direttamente e nasce dalla scelta di riconsiderare lo spazio del mobilificio per coinvolgere chiunque ne abbia bisogno…passo a spiegare…

Vi ricordate il nostro spazio b-creative? Quella realtà nella realtà del mobilificio che si occupava della progettazione a 360 gradi: rispondeva alle esigenze che esulavano dalla progettazione da catalogo e rendevano particolari le scelte dei nostri clienti. Quello spazio, nel corso della sua esistenza, ha rappresentato una base solida per avvenimenti come il nostro mercatino di Natale, la vendita di prodotti vintage (che ora compaiono sul nostro sito dedicato), l’esposizione dei pavimenti del nostro floor designer Gianluca ed happenings di varia natura.

Grazie ad un ampliamento dell’assetto architettonico del nostro mobilificio, tale per cui lo spazio della progettazione viene re inserito nei nostri (nuovi) uffici, lo spazio b-creative si trasforma in b-meet! Trasformazione, rinnovo, evoluzione…questo spazio diventa un particolare ufficio con una cucina attiva, una parte composta da scrivanie, un accogliente salotto ed un proiettore: uno spazio che potrebbe essere vostro per un giorno o solo per qualche ora, per conferenze, meeting (da qui il nome) o semplicemente per un lavoro svolto in un clima di quiete e comfort!

Il nuovo b-meet sarà disponibile da novembre, ma fin da subito è possibile telefonarci per informazioni al numero 030 6810251! Vi aspettiamo…

 

Posso aprire il primo articolo post vacanziero dandomi il ben tornata da sola? Mi auto saluto per dare il via a questo nuovo quadrimestre insieme 🙂

articoloLungo queste vecanze estive vi abbiamo pensato (io e i miei colleghi) molto intensamente, soprattutto mentre coordinavamo i lavori che segneranno il nuovo assetto architettonico e il nuovo modo di accogliere i nostri clienti…voi!

In questo primo post non vogliamo tediarvi troppo, ma farvi riabituare con calma e leggerezza ad un ottobre ricchissimo di post, new entries, offerte, eventi e molto altro…quindi, per ora, vi ricordiamo il consueto appuntamento con il nostro blog ed i nostri shop on line.

 

A proposito, avete dato un’occhiata al piccolo (in senso strettamente anagrafico!) sito di vintage? Potete trovarne accesso diretto accanto all’ormai conosciuto bottone del nostro ebay

In questa settimana passeremo a mostrarvi e a descrivervi i cambiamenti di maggior rilievo…e poi, ovviamente, si torna a parlare di stile, moda, arredamento, e qualunque cosa voi vogliate. Un abbraccio e un bentornato a tutti voi!

Eccoci planati uggiosamente nel mese di agosto! Agosto che rappresenta le vacanze, la pausa annuale per eccellenza e soprattutto…i saldi! Interrompiamo quindi temporaneamente il racconto e l’analisi dei mobili altrui (ringraziamo ancora una volta i clienti che ci hanno aperto le porte delle loro case fashion) e proseguiamo ricordandovi le offerte migliori che abbiamo all’interno del nostro shop on line

Spesso la frenesia degli ultimi giorni di lavoro o la corsa alle vacanze vi impediscono di valutare (o anche solo trovare) gli oggetti interessanti…che siano di piccola o media grandezza, tali elementi potrebbero impreziosire la vostra casa, anche quella delle vacanze! Quindi, prima di partire, prestate un pochino di attenzione ai pezzi che stiamo per elencarvi…e che potete trovare con una percentuale di sconto davvero vantaggiosa (e onesta, ricordate quanto dicevamo sull’equazione che porta al prezzo?) sul nostro ebay.

capPartiamo da due pezzi molto particolari: una cappelliera (o bauletto) in stile coloniale, uno specchio ed un tavolino etnico dal fascino irresistibile…

Il primo pezzo troverebbe la sua collocazione estiva al centro di un tavolo di una casa elegante o sopra un mobile a muro, aperto e pieno di candide conchiglie bianche. Ai clienti stilosi consigliamo invece un uso…ravvicinato! Come vero e proprio bagaglio a mano durante un viaggio verso…lo stile (tra l’altro, il cuoio della cappelliera la renderebbe un trasporto sicuro per gioielli, creme, ghiottonerie tipiche…)!tav

$_36Il tavolino ed lo specchio, entrambi etnici e di statura ridotta, sono, il primo, l’ideale per riempire l’angolo tra due divani vintage, meglio se adornato da una fumante teiera colma di bevande alla menta, e il secondo in un bagno alternativo, dai colori naturali. Entrambi in legno di teak, fatti e decorati rigorosamente a mano, sono due oggetti dalla fattura squisita: particolari, evocativi, esotici…e, soprattutto, scontatissimi.

Signori e signori, interrompiamo momentaneamente la serie di articoli dedicati agli spazi dei nostri clienti per un annuncio molto importante: siamo lieti di presentarvi l’ultimo nato in casa Barucco…il sito dedicato interamente al vintage, alla sua filosofia ed ai suoi prodotti, originali o ad essi liberamente ispirati. Per articolo sito vintage!Dobbiamo scusarci preventivamente per il numero poco consono di pezzi esposti, ma tale e tanta era la voglia di presentarvi il nuovo vintage.barucco, che abbiamo deciso di inaugurarlo e contemporaneamente proseguire il lavoro di ricerca degli oggetti che vorremmo farvi conoscere. All’indirizzo www.vintage.b-barucco.it troverete il consueto blog di presentazione dei vari prodotti e soprattutto le tendenze vintage che impazzano per la rete…mentre noi, appunto, continuiamo il lavoro di ricerca e rimessa a nuovo (ma non troppo) di pezzi unici… Nel sito troverete una macrodivisione virtuale: una parte dedicata al vintage vero e proprio, a tutti quei prodotti originali la cui data di fabbricazione risale a prima del ventennio scorso, ed un’altra dedicata al new vintage, ovvero a quei prodotti contemporanei liberamente ispirati alle linee ed al design dei decenni passati, che restano saldi nel nostro cuore di appassionati! Come sempre, troverete un’area dedicata al vostro shopping on line ed una serie di sconti imperdibili. Aggiungiamo in conclusione che alcuni prodotti originali sono stati restaurati a causa del logorio del tempo: l’anima e lo scheletro di tali pezzi li classifica come vintage al 100%, semplicemente ritoccati, la maggior parte delle volte nel rivestimento esterno, per rendere possibile il loro utilizzo…per almeno un altro ventennio!

Chiudiamo la settimana e insieme il discorso riguardo ai salotti alternativi: ricordiamo che l’ispirazione ci è stata data dalle scelte avanguardistiche che Roberta e Vilmer, i nostri clienti modello, hanno adottato per l’arredo di una splendida casa. Loro infatti la decisione di usare una chez longue in vece del divano ed abbinarla ad un tappeto muccato e ad una cassapanca antica come porta televisione.

articoloIeri pomeriggio io e la nostra designer Catia abbiamo cercato di ricreare un salotto come quello di Roberta e Vilmer usando i migliori elementi a nostra disposizione…un tappeto muccato dal colore particolare, una chez longue imbottita e un porta televisione minimalquesto che vedete nell’immagine è il risultato della nostra operazione di stile. Il dettaglio che accomuna i due salotti va cercato nella scelta di mescolare, unire e potenziare ogni elemento affiancandone un altro completamente diverso: ormai questo sta diventando il nostro mantra d’arredo, il consiglio ricorrente che diamo per differenziarvi dal cliché e seguire, allo stesso tempo, la moda imperante del mix creativo.

Abbiamo tolto l’elemento antico e l’abbiamo sostituito con una base in rovere grigio minimal per non appesantire troppo la parete, lavorata con un effetto arruginito, a cui diamo la giusta importanza (la parete ed i suoi colori concorrono, a tutti gli effetti, nella formulazione di un arredo d’interni); il tappeto presenta la stessa forma, essendo una vera concia in pelle tinta fucsia con pigmenti non tossici, la chez longue, d’ispirazione afro, riporta una sorta di equilibrio visivo grazie al bianco e nero della sua imbottitura. Quest’anno sembra essere, secondo molte riviste di moda, l’anno del continente nero e delle sue particolarissime linee e colori.

Come avrete capito, quest’immagine rappresenta solo una delle tante soluzioni possibili e realizzabili, che non esiteremo a mostrarvi su vostra richiesta. Ci vediamo la settimana prossima con gli arredi e le soluzioni scelte dai nostri clienti…

 

Adesso che vi abbiamo mostrato un nuovo modo (un pò più old style, un pò più master chef, a seconda dei vostri modi di interpretare, vivere e completare la cucina) di arredare una delle parti principali della casa, vi solletichiamo con un’offerta davvero imperdibile! Se le cucine SMEG sono a prezzo pieno, rigorosamente da catalogo, la cucina che vi proponiamo è scontata al 30%…

photo1photo2Partiamo dalla descrizione: come potete vedere dall’immagine a lato, lo stile si avvicina molto a quello che vi abbiamo descritto nello scorso articolo; nel dettaglio questa cucina è composta da ghisa e acciaio, dotata di sei fuochi e spartifiamma in ghisa con una parte zigrinata funzione bistecchiera. L’esterno è laccato in bordeaux borgogna con particolari in cromo e ottone e con la cappa coordinata.

 

Ideale per contesti moderni, per chi vuole accentrare l’attenzione sul piano cottura, sebbene trovi il suo angolo d’elezione nei contesti country perchè questo eccentrico pezzo è da libera installazione, ovvero non è necessario incassarla a parti pre esistenti di cucina…per questo gli amanti dell’industrial style (che sia vintage o modernizzato) potrebbero ben immaginarla in un loft come unico elemento costituente della cucina, accompagnato a un tavolo in legno e a sedie spaiate sullo sfondo di un bellissimo muro non lavorato.

La meraviglia e l’originalità di una cucina simile sono difficilmente descrivibile con le parole, per questo noi ve ne forniamo una descrizione tecnica e stilistica, se così possiamo definirla. Lo sconto del 30% dovrebbe essere l’incentivo adatto a farvi alzare il telefono per prendere un appuntamento: la cucina dei vostri sogni di aspetta qui da noi!