Accessori

Prima di dedicarci all’articolo dioggi, dobbiamo informare tutti quelli che hanno letto il post di ieri – dedicato all’offerta della poltrona neobarocca – che la percentuale di sconto era errata…quella corretta è il 40%, che stamattina abbiamo subito rettificato.

Per quelli invece che non avessero letto…leggete subito! Perchè rimaniamo nell’ambito poltrone e in particolare nell’ambito della ditta di mobili che ha creato il pezzo che abbiamo pubblicizzato ieri: una ditta che si dedica a mobili incredibili, rifiniti a mano, preziosi come solo dei gioielli sanno essere. Vi invitiamo a leggere gli articoli che abbiamo scritto in merito (mobili in pelle, tende di cristalli, decorazioni lignee…) e pensare di accogliere in casa vostra un arredo simile.

Perchè dovreste farlo? Ve lo diciamo subito, anzi, ve lo mostriamo.

387744808785class-1

Innanzitutto, qui non stiamo parlando di stile, stiamo parlando di status. Stiamo parlando di elevare voi e la vostra casa ad un altro ordine di idee, di piaceri, di vita: un elemento simile potrebbe impreziosire il vostro salotto, il vostro angolo lettura, il vostro studio, senza l’aiuto di altri accessori.

E’ inutile che vi dica quanto sia spettacolare questa poltrona, lo potete giudicare da voi.

 

535919788104Poltroncina

 

Se vi sembra troppo classico, date un’occhiata alla vostra destra. Ammirate l’eleganza moderna di una poltroncina che riutilizza forme passate e le unisce ad una stoffa floreale che non smette di piacere. E’ ancora troppo retrò per voi? Eccovi accontentati.

263292140262voido

Materiali nuovi per un gusto completamente nuovo. E’ quasi difficile chiamarla poltrona, parola che troppo spesso ci ricorda la pesantezza di un arredo datato.

Rimanete con noi per conoscere il mondo delle nuove sedie…la rivoluzione del mobile sta arrivando. Non perdetela.

Archiviata la settimana dedicata ai novelli sposi, riprendiamo con altre tipi di unioni: le unioni che il nostro mobilificio attua con altre realtà, diciamo, casalinghe…al solo e unico scopo di trattare i nostri clienti con i guanti di velluto.

pavimento

 Dopo avervi informato del binomio mobili Barucco e foto Pier, sempre nell’ambito matrimoniale, oggi vi sveliamo che stiamo preparando un angolo specialissimo: l’angolo dedicato ai pavimenti. E che pavimenti! Materiali pregiati per case pregiate, fuori dall’ordinario, con i legni migliori che ci sono sul mercato…vi ricordate le schede tecniche del legno che vi abbiamo proposto il mese scorso? Forse sarebbe il caso di darci un’altra sbirciatina…oppure seguire i prossimi articoli della settimana, in cui vi verranno descritte per filo e per segno le offerte, le novità e le chicche in fatto di pavimenti.

 

Perchè vogliamo occuparci dei pavimenti? Perchè una buona casa si basa su fondamenta solide, come un buon progetto, come noi, che crediamo in quello che creiamo e ne vogliamo seguire mossa dopo mossa, dall’inizio fino alla fine.

Siete pronti a camminare sullo stile?

Settimana nuova significa nuovo argomento con il quale intrattenervi e soprattutto riguardo al quale darvi stilose delucidazioni!

Quest’oggi si parte con una nuova intrigante categoria: il matrimonio e le eccezionali offerte che vengono fatte per voi e solo per voi, sposi novelli!

sposi

Lo ammettiamo, in questo mobilificio tifiamo per i nuovi amori, anche perchè la maggior parte delle volte un nuovo amore significa un nuovo spazio da arredare, una nuova coppia da creare, una nuova alchimia che deve trasparire da questa o quella scelta di colore, di stile, di materiale…John e Catia amano aiutare i giovani amanti a legare il loro sentimento ai mobili e agli accessori che li circondano con un progetto su misura per loro…cucito addosso quasi come fosse un abito da sposa!

Vi racconteremo gli amori migliori (dal punto di vista dell’arredamento, ovviamente 🙂 ), le offerte imperdibili, gli sconti d’amore…

Celebrate il vostro amore con i nostri mobili…non solo i diamanti sono per sempre, anche i nostri progetti!

Questa settimana ammettiamo di aver esagerato con gli articoli, diciamo, di concetto, per cui chiudiamo offrendovi qualcosa dal nostro fuori catalogo

A dirla tutta, il prodotto di oggi è situato a metà tra il catalogo e il fuori catalogo: è in catalogo perchè si può ordinare e richiedere in diversi colori, ma è al di fuori del catalogo perchè è un pezzo molto particolare e, nella versione nera che vi proponiamo, è soggetto ad uno sconto del 10%.

19_donna_lampada_nera_h176

Stiamo parlando della stilosissima lampada a donna: una lampada la cui piantana è formata dal sinuoso corpo di una donna a grandezza naturale fasciata in un tubino nero. Il viso non c’è…perchè è il paralume della lampada.

Per chi di voi fosse interessato, vi diciamo che questa lampada esiste nelle versioni oro, argento, bianco, rosso e viola.

Pezzo glamour, usato in molti locali di moda, potrebbe impreziosire la vostra zona giorno, o, allo stesso modo, rischiarare il buio della vostra zona notte…

Dov’eravamno rimasti? Ah si, al punto in cui Catia inizia a lavorare in mobilificio e il tempo scorre lentamente fino ai giorni nostri. Quindi sarà lei a dirci in cosa consiste il cambiamento nel mondo del mobile e, perchè no, cosa pensa riguardo a pensieri filosofici e design d’interni, così possiamo confrontare le sue risposte a quelle che ci ha dato John Pinard, il nostro design d’interni, la settimana scorsa.

Domanda: Quali sono le differenze maggiori tra il lavoro degli inizi e quello di adesso, dopo 19 anni?

All’inizio di vendeva moltissimo, la gente vedeva una cosa e la comprava, mentre oggi si lavora quasi esclusivamente su progettazione perchè il cliente vuole personalizzare per sè stesso e per l’ambiente in cui viene collocato il prodotto che acquista.

Domanda: E quali dei due tipi di vendite preferisci?

Naturalmente quello di adesso, perchè è molto più soddisfacente fornire al cliente qualcosa che è unico per lui e che incarna le sue aspettative e le sue esigenze, un pò come se fosse un abito sartoriale.

Domanda: Cosa ne pensi del pensiero platonico che vede la necessità come madre dell’invenzione? E’ ancora valido oggi?

Non penso che al giorno d’oggi sia ancora la necessità il motore dell’invenzione, quanto piuttosto il voler ricreare l’ambiente per le proprie esigenze: gli ambienti sono piccoli e le esigenze grandi, e questo che ci spinge a pensare e a fare.

Adesso che avete conosciuto anche Catia, possiamo mettere a confronti i suoi pensieri con quelli di John in una frizzantissima intervista doppia, che vi proponiamo prossimamente…

Oggi vi proponiamo una storia particolare, piena di passione e di voglia di fare partendo da cose semplici, materiali forti e idee nobili. Questa è la storia di un mobilificio particolare, che è nato nel 1953 grazie a Giovanni Barucco, il miglior falegname della zona. Questa storia è ambientata in una zona meravigliosa della Franciacorta, Rodengo Saiano, terra di colline, di buon vino e appunto…di mobili!

Dicevamo, la forza di Giovanni consisteva nella riproduzione fedele di qualsiasi mobile gli capitasse a tiro, caratteristica che gli ha permesso di far crescere la sua officina e di espanderla al punto da poter contenere anche mobili fatti da aziende che, come lui, stavano crescendo nel settore dell’arredamento. Anno dopo anno, il tocco magico di Giovanni gli consentiva di passare dalla riproduzione fedele di mobili pensati da altri alla creazione di mobili che nascevano dal suo pensiero…mentre in mobilifio ci si teneva aggiornati sulle ultime tendenze: le ultime tendenze a cui ci riferiamo sono quelle dei mitici anni ’80, e i due venditori in grado di rispondere a tutte le esigenze della clientela erano Giulio Barucco, figlio di Angelo, e sua moglie Anna.

Il tempo passava e i mobili cambiavano, gli stili si susseguivano e i venditori crescevano…infatti, la prima figlia di Anna e Giulio, Catia, faceva il suo ingresso nello stiloso mondo del mobile! Gli anni ’90 avevano modificato tutto, perchè il mobile artigianale doveva competere con le scintillanti proposte di ditte specializzate e l’accessorio diventava importante tanto quanto l’arredamento.

Come finisce la storia? Ce la facciamo raccontare da Catia…a domani…

Siamo pronti oggi a farvi un’offerta che, speriamo, non potrete rifiutare!

Infatti oggi vogliamo unire i due articoli di questa settimana e mostrarvi una parte del nostro repertorio d’arredo, non proprio un fuori catalogo, ma comunque soggetto ad alcune offerte, che riguarda alcuni pezzi esclusivi dei gioielli da tavola di cui parlavamo ieri: abbiamo a disposizione per voi, con uno speciale sconto del 20%, due collezioni di piatti da 12 pezzi l’una, raffiguranti fiori (nell’immagine di sinistra) e frutti. Non solo, un raffinato ed esclusivissimo servizio da due persone, in stile orientale, con splendide decorazioni e bacchette satinate.

the-white-snow-fiori_4Ed ora la chicca finale: uno spledido servizio di bicchieri da collezione, maestosi calici la cui base ricalca il bicchiere vero e proprio.

bicchieri-sipek_2E ancora porta candele, servizi completi e tazze…abbiamo a disposizione anche servizi che non appartengono ai gioielli della tavola, ma che sono comunque degni di nota, pronti per voi, ugualmente appartenenti alla categoria dei prodotti in offerta.

Nessuno resterà immune al fascino della vostra tavola…

Non è la prima volta che vi parliamo di gioielli d’arredamento: pezzi meravigliosi, in grado di illuminare le vostre case e il vostro stile di vita e di vita…tende fatte di cristalli, poltrone con gioielli incastonati nella tappezzeria, pelli pregiate per rivestimenti particolari…questa volta i gioielli si servono, si apparecchiano, si offrono allo sguardo e al gusto dei vostri invitati, e, perchè no, di voi stessi, che volete semplcemente una tavola fuori dall’ordinario. E allora vi presentiamo con gioia un tipo di accessori per la casa e soprattutto per la tavola.

candelabro
driade_MARINA

Questi prodotti nascono dalle fantasie neobarocche e riscoprono il gusto della decorazione che stupisce, che si moltiplica nei colori e nelle linee…maturo ecclettismo, design raffinato, ricerca e posia sono le parole chiave di questa linea incantevole di accessori. Il tutto viene creato senza forzature nè eccentrici egocentrismi, ma solo stimoli percettivi che si traducono in realtà.

 

Con questi accessori sarà un piacere preparare la tavola, essere ospiti di serate brillanti e gustose, non resta che augurarvi…buon appetito!